Torre Saracena

98060 Piraino Sicilia Italia

Descrizione

La costruzione è di impianto tardo-medioevale e risale all’epoca in cui il feudo di Piraino apparteneva ai Lancia anche se con molta probabilità è stata riedificata su una torre preesistente di epoca araba.

La torre alta circa 16 metri è di forma cilindrica e ha un prospetto merlato, si articola su tre piani .

Dalla sua elevata posizione è possibile godere ampi scorci di panorama, lo sguardo può spaziare da un lato su un ampio tratto della Costa Tirrenica e dall’altro lato sulla suggestiva vallata che corona Piraino, fino alla cima dell’Etna.

Sorta come torre di avvistamento e di difesa, dalla sua terrazza un tempo si scrutava il mare per difendersi dagli attacchi dei pirati e dei corsari turchi, sempre in agguato.

I guardiani comunicavano con le altre torri per mezzo dei fani (un codice di fumie fuochi), durante il giorno se avvistavano vascelli nemici davano l’allarme con il fumo continuo, di notte accendevano tanti fuochi quante erano le navi nemiche avvistate.

Nel XVI secolo la Torre Saracena fu trasformata in carcere, i prigionieri che venivano tenuti al piano terra, privo di aperture, non avevano alcuna possibilità di fuga.